Comunità alloggio

La Comunità Alloggio è un’abitazione che riproduce un ambiente familiare in grado di accogliere e soddisfare le esigenze personali dell’ospite, sia permanenti che urgenti,  ma anche di breve periodo.

La residenzialità consente all’ospite che necessita comunque di assistenza, di sentirsi come a casa propria con in più un sostegno continuo da parte degli operatori che lo porta a beneficiare di un “progetto personalizzato”.

Nella Comunità Alloggio è prevista una gestione di tipo famigliare; oltre agli Operatori garantiscono la loro presenza, alcuni volontari. Vi è l’attenzione all’accoglienza e l’apertura all’esterno per favorire la socializzazione e la vita di relazione tra gli ospiti e le persone residenti nel territorio. Vengono svolte con gli Ospiti tutte le attività di tipo domestico che sono necessarie per il buon funzionamento della casa con l’obiettivo di far acquisire autonomia e mantenere o migliorare le abilità residue.

Gli Ospiti sono seguiti negli aspetti che riguardano la cura di sé predisponendo eventualmente percorsi di tipo riabilitativo.Nella comunità alloggio il lavoro con gli ospiti si rivolge soprattutto al mantenimento e allo sviluppo dell’autonomia nelle aree:

– cura di sé
– cura del proprio ambiente di vita
– relazione con i compagni
– socializzazione con l’esterno
– gestione del denaro
– relazione con i familiari
– attività lavorativa
– uso dei mezzi di trasporto
– spostamento all’esterno.

Gli Ospiti sono seguiti negli aspetti che riguardano la cura di sé predisponendo eventualmente percorsi di tipo riabilitativo. Tutti gli Ospiti sono impegnati inoltre in attività che si svolgono all’esterno della Comunità: tutti i nostri ospiti frequentano un CEOD o CDD o altre strutture simili.

Metodologia di lavoro attuata nella Comunità Alloggio

Gli interventi vengono progettati attraverso un lavoro d’équipe; gli Operatori si riuniscono settimanalmente per elaborare e/o modificare i Progetti Personalizzati (PP) realizzati secondo lo standard ICF, programmare gli interventi educativi e/o riabilitativi, analizzare i bisogni degli Ospiti, verificare il raggiungimento degli obiettivi generali e specifici, definire le azioni da intraprendere, gli strumenti da utilizzare e gli indicatori di esito dell’intervento programmare attività lavorative e ricreative, analizzare le dinamiche di gruppo.

Vengono utilizzate delle schede di osservazione e di valutazione per l’analisi dei bisogni, la definizione degli obiettivi sia individualizzati che di gruppo, la verifica dell’esito degli interventi. Sono previste periodicamente delle riunioni d’équipe con gli Operatori di entrambi i laboratori per condividere le esperienze, valutare gli esiti della mobilitazione degli Ospiti tra i laboratori, programmare attività comuni sia di tipo ricreativo che formativo e riabilitativo.

Prima di ogni nuovo inserimento di un Ospite in Cooperativa l’équipe incontra gli operatori del Servizio Distrettuale di Età Adulta (S.D.E.A) che hanno in carico l’utente; scopo dell’incontro è la presentazione del caso, l’analisi dei bisogni generali e degli obiettivi dell’inserimento, la programmazione della durata del periodo di prova e del successivo incontro di verifica. Periodicamente, se l’inserimento risulta adeguato, l’équipe incontra gli Operatori del Servizio Distrettuale Età Adulta per un confronto e una condivisione del progetto educativo individuale.

La periodicità di tali incontri dipende dalla disponibilità del Servizio. Per quanto concerne gli strumenti attualmente vengono utilizzate schede multidimensionali per la valutazione degli Ospiti nelle aree:socio – relazionale, psico – fisica e dell’Autonomia, schede di osservazione sull’utilizzo dei mezzi di trasporto, schede di valutazione delle abilità lavorative, schede di valutazione. Rappresentano inoltre uno strumento indispensabile di lavoro e di verifica i Diari Personali degli Ospiti, tenuti in forma digitale, n cui vengono riportati tutti gli eventi rilevanti, l’esito degli interventi, i temi dei colloqui personali sia con l’Ospite che con i famigliari.

INSIEME A NOI

La comunità alloggio “Insieme a Noi” prevede 17 posti residenziali per persone con disabilità di grado lieve o moderato e 3 posti di pronta accoglienza. Insieme a noi si trova a Treviso in Via Fossaggera 4/D, all’interno del Villaggio Solidale – Telefono 0422-231023.

CASA DEL SOLE

La comunità alloggio “Casa del Sole” prevede 9 posti residenziali per persone con disabilità di grado lieve o moderato. La Casa del Sole si trova a Treviso in Via 33° Reggimento Artiglieria n. 24 – Telefono 0422 261662 – FAX 0422 293711.

 

Comments

  1. Xadz

    Reply

    Adele scrive:In eftetfi gli affitti degli appartamenti che una volta erano sussidiati sono diventati carissimi, ma le entrate sono cresciute molto meno!!! Insomma tra affitto e premi della cassa malati, a fine mese rimane ben poco.Allora avanti con la politica dell’alloggio!

Leave a Reply