Diario di un viaggio in Sicilia #1

La mattina, dalla nave, intravediamo la costa siciliana, Catania. Il nostro gruppo non passa certo inosservato: Marco, Isabella e la madre Luisa, Katia, Dario, Davide, Alessandro, Michela, Lisa, Lucia con il piccolo Nicolò, Tiziana, Elena, Giovanna, Maria Chiara. Siamo partiti da Treviso, dalla Cooperativa Solidarietà e raccoglieremo insieme olive per fare un olio, un olio speciale perché fa parte del network a filiera sociale di Soso Social made, nato dal lavoro di persone con disabilità o in condizione di disagio sociale.

Appena arrivati ci ha accolti la famiglia Scolese, che ci ha offerto un ottimo pranzo: ci siamo sentiti subito come a casa nostra. Nel pomeriggio ci siamo sistemati nei nostri alloggi e poi di corsa a fare il nostro primo tuffo nella riserva naturale di Scoglitti!

Il lunedì, finalmente, è partita la raccolta delle olive. Con le nostre mani abbiamo tirato giù le olive lasciandole cadere sui teli ai nostri piedi. Poi abbiamo travasato il contenuto dei teli all’interno di cassette da trasporto. Quest’anno gli alberi sono decisamente carichi, maturi al punto giusto, e non è stato difficile raggiungere il carico per fare già una prima spremitura. E così abbiamo potuto vedere da vicino anche come si produce l’olio. La sera, sempre dalla cooperativa, ci hanno raggiunto anche Lisa e Michela e quale modo migliore di festeggiare il loro arrivo se non assaggiando il nuovo olio?

Ora andiamo a letto, per essere in perfetta forma per la raccolta di domani!


Info: Soso Social made