con-i-bambini-progetto-01

Kepler 5-14 nuovi sistemi educativi per generazioni competenti

Kepler 5-14 nuovi sistemi educativi per generazioni competenti è il progetto ideato e promosso dalla Cooperativa La Esse in partnership con la Cooperativa Sociale Solidarietà Onlus e in collaborazione con tre istituti comprensivi di Treviso – IC1 Martini, IC3 Felisset, IC5 Coletti – per sostenere il benessere e la crescita dei minori nella fascia di età tra 5 e 14 anni. Il progetto è stato selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Protagonisti sono gli alunni e le loro famiglie, i docenti, le persone, i gruppi e le associazioni attive nel territorio che, attraverso un finanziamento di 550 mila euro per tre anni, da febbraio 2019 e fino a febbraio 2022, saranno al lavoro insieme per promuovere la crescita inclusiva e consapevole dei bambini e ragazzi
Accanto a La Esse e ai tre istituti scolastici, sono parte attiva del progetto la Cooperativa Sociale Solidarietà Onlus e l’Università di Pisa, partner sono il Comune di Treviso, le associazioni Quartiere di San Paolo, Associazione San Paolo di Treviso, Auser Cittadini del Mondo, il Circolo Insieme di San Liberale, I Care Onlus, CPIA Alberto Manzi, le Parrocchie di Canizzano, Santa Maria Ausiliatrice, San Bartolomeo Urbano.
 
Sono due i punti di forza di Kepler 5-14: la riorganizzazione della scuola nei suoi strumenti didattici e la valorizzazione delle competenze relazionali e sociali come volano di integrazione.

Selezionato assieme ad altri 82 progetti, tra 432 proposte presentate e provenienti da tutta Italia, coinvolgerà attivamente oltre 1000 ragazze e ragazzi, 600 nuclei familiari e almeno 100 persone che operano nel volontariato, nell’ambito della rete delle associazioni partner di progetto.

Qual è il ruolo di Solidarietà nel “mondo” visto da Kepler?

Coinvolgeremo gli allievi e i docenti con laboratori artigianali, creativi, storici e naturalistici ed escursioni nel territorio e implementeremo le attività estive rivolte ai ragazzi delle scuole secondarie. Tutto questo attraverso il lavoro e l’impegno diretto delle persone con disabilità che aderiscono al progetto, un passo importante per fare inclusione sociale e cultura sulla disabilità.

Troverete gli aggiornamenti di tutte le attività nel blog!

Leave a Reply