brat 30 novembre

Nel mondo degli Inbook

Sabato 30 novembre ore 9.00-12.30
Introduzione alla comunicazione aumentativa e agli Inbook
BRAT – Biblioteca dei ragazzi di Treviso
Piazza Rinaldi 1/b – Treviso
0422658993 – [email protected]

Cosa sono gli Inbook, in che modo possono partecipare alla promozione del diritto di accesso alla cultura per tutti? Come possiamo utilizzarli nei diversi contesti di vita della comunità? L’incontro della mattinata propone un’introduzione alla comunicazione aumentativa (CAA) nella cui cornice gli Inbook si sviluppano, e un’esplorazione della loro produzione nei circuiti bibliotecari ed editoriali. L’incontro è pensato per genitori, insegnanti, educatori, neuropsichiatri infantili, psicologi, terapisti, volontari, bibliotecari e tutti coloro i quali desiderino farsi portavoce di un accesso alla cultura ampio e della partecipazione di tutti alla vita sociale.
Al termine ci sarà spazio per confrontarsi sulle possibili prospettive che questi libri e il modello con cui sono scritti possono sviluppare.
Gli Inbook sono libri con testo completamente tradotto in simboli, secondo un modello a vocazione linguistica. Sono libri INsimboli, INiziali, INteressanti, INsoliti, INtuitivi, INterculturali, INattesi. Li abbiamo chiamati Inbook, perché offrono l’occasione per stare INsieme, per l’INcontro, per INcuriosire, per l’INtegrazione, per l’INclusione di tutti. Bambini, ragazzi, adulti. A casa, a scuola, in biblioteca, dove vuoi tu.

Programma:

Ore 9.00: Alessandro Gasparin, Cooperativa Solidarietà e Fiamma De Salvo, Biblioteca dei ragazzi di Treviso, introduzione e coordinamento della giornata.
Silvia D’Ambrosio, Rete biblioteche Inbook: il panorama editoriale attuale.
La collaborazione fra le biblioteche e le case editrici. Lo stato dell’arte.
Antonio Bianchi, Centro sovrazonale di comunicazione aumentativa: dai libri su misura agli Inbook, il percorso che ci ha portato fin qui. Il modello Inbook.
Laura Bernasconi, Centro sovrazonale di comunicazione aumentativa: cosa succede leggendo gli Inbook, a scuola, nei servizi, a casa.

Ore 11.30: Esploriamo gli Inbook, editi e autoprodotti.

Ore 12.00 Spazio di confronto sulle prospettive, sul ruolo della biblioteca come attore di promozione dell’inclusione, dell’accesso alla cultura.

Ore 12.30 Inaugurazione della sezione Inbook della Biblioteca ragazzi

I posti sono limitati, iscrizione gratuita ma obbligatoria.
Ai partecipanti sarà consegnata la bibliografia INBOOK a cura della biblioteca civica di Brugherio.
Si ringrazia Cooperativa Solidarietà per l’organizzazione dell’incontro e il supporto logistico.
L’incontro è reso possibile dal finanziamento del Centro per il libro e la lettura e si colloca nel vasto programma Treviso Città che legge Atleti della lettura.

locandina_evento_inbook_NEW

ludoteca

Il pomeriggio invernale in ludoteca

Sarà capitato a tutti di pensare “E oggi che piove, dove vado a giocare col mio bambino!?”
L’inverno si avvicina e oggi vi diamo 5 buoni motivi per scegliere la ludoteca come spazio alternativo al parco o alla propria casa per passare qualche ora in compagnia:
  1. IL GIOCO SERVE – Il gioco in relazione aiuta a sviluppare le skills sociali che rendono il tuo bambino più autonomo e aperto agli altri. Il gioco è un “universale antropologico” che ci porta a sviluppare capacità sociali come il rispetto degli altri, del proprio turno, l’attenzione.
  2. PUOI GIOCARE FUORI CASA- La ludoteca è un luogo accogliente e caldo che può sostituire il gioco al parco quando fa troppo freddo… e non dimenticare che anche alcune ludoteche, per fortuna, hanno un grande giardino!
  3. INCONTRARE GLI ALTRI – Incontrare altri genitori, prendere un te o un caffè con loro e scambiare quattro chiacchiere favorisce il confronto e migliora l’umore. Insieme ad altri genitori la ludoteca può diventare un luogo condiviso e uno spazio per organizzare insieme delle attività.
  4. NESSUN ESCLUSO – Mission (e non optional) di un servizio per l’infanzia deve essere anzitutto l’inclusione sociale. La Casa dei colori è la prima ludoteca a Treviso dove l’inclusione sociale è fondante: l’accessibilità è garantita a tutti e l’apertura è curata dalla comunità alloggio Insieme a Noi di concerto col personale educativo dello sportello Orienta Famiglie.
  5. GIOCHI TRADIZIONALI – Il carattere di una ludoteca si riconosce dai… giocattoli! Diffida da spazi commerciali dove regnano la confusione e i gonfiabili: i giocattoli di un tempo restano i migliori, privilegiano i materiali naturali e che permettono di sviluppare la creatività e la fantasia, così come i giochi da tavolo.
Cosa trovi vicino a casa tua?
A Treviso dal 14 novembre 2019 la ludoteca La Casa dei Colori apre tutti i giovedì pomeriggio dalle 16,30 alle 18,30!

La ludoteca è il luogo ideale dove socializzare giocando con altri altri bambini e dove conoscere e confrontarsi con altri genitori. La collezione di giochi è arricchita di nuovi giocattoli di legno selezionati dal Ludobus- I Care di Treviso. Una volta al mese, inoltre, il giovedì pomeriggio diventa “Mani in gioco”, laboratorio creativo manuale per costruire da soli bellissimi giochi di legno o di materiale da riciclo (attività a cura di Ludobus).

Chi può accedere?

Tutti i bambini tesserati accompagnati da un adulto responsabile.

Come accedere?

La tessera annuale ha un costo di 10 euro a bambino, vale fino a giugno 2020 e ti permette di accedere durante l’orario di apertura della ludoteca e di avere la copertura assicurativa. La tessera, inoltre, dà diritto a particolari scontistiche in occasione di eventi di animazione organizzati dalla Coop. Solidarietà e serve per poter iscriversi anche a tutti gli altri corsi rivolti ai bambini e ai ragazzi attivati nell’anno scolastico. Puoi richiederla direttamente il giovedì pomeriggio dalle 16,30 alle 18,30.

INFO

[email protected]

Tel. 393 8791149

Dov’è la ludoteca?

Manifesto 8 nov 2019 (2)_page-0001

Concerto del Coro Stella Alpina | 8 novembre 2019

Il Maestro Davide Furlan dirige il CONCERTO DEL CORO STELLA ALPINA in una serata speciale, dove la musica fa davvero bene: Vi aspettiamo venerdì 8 novembre in teatro!

Dove: Teatro delle Voci, Via Tre Venezie (quartiere di San Liberale), 31100 Treviso TV.

Quando: Venerdì 8 novembre 2019, ore

Ingresso libero, con offerta responsabile che sarà devoluta alla Cooperativa Solidarietà per l’ampliamento e la riorganizzazione della mensa e dei laboratori delle persone con disabilità nella sede storica di Monigo.

orti abitati 2019

Giornata fattorie didattiche aperte 2019 a Topinambur

DOMENICA 13 OTTOBRE 2019

“ORTI ABITATI”

“Vivere la fattoria con giusta lentezza”

Giornata fattorie didattiche aperte

coop. Topinambur, Via 33esimo Reggimento Artiglieria, 24, Treviso 

 

Programma

Ore 15-16:30

Laboratori per bambini e famiglie (cucina, contest di pittura con gessetti, truccabimbi) a cura di Ludoteca La Casa dei Colori e della fattoria didattica Topinambur

Percorso sensoriale della lentezza

Dalle 16:30

Musica e danza popolare del Sud Italia con il gruppo Sonabbash

Repertorio di stornelli e pizziche salentine. La “taranta” ha un’origine molto antica e le esibizioni avvenivano durante il periodo della trebbiatura.

Dalle 17 alle 19

Frasca aperta con contributo solidale (a cura della Cooperativa Solidarietà Onlus)

 

Per informazioni: 3938791149; 3425589322; [email protected]

In caso di maltempo l’evento verrà rinviato a domenica 20 ottobre

DIversodachi

Diverso da chi?! – Centri estivi 11-14 anni

DIVERSO DA CHI?!DIversodachi
LUGLIO 2019
LABORATORIO TEATRALE PER RAGAZZI DAGLI 11 AI 14 ANNI

Conoscersi, esprimere, stare in gruppo, fidarsi, divertirsi, improvvisare, rompere gli schemi: tutto questo è teatro!

CHI SIAMO
Solidarietà è una Cooperativa Sociale che nasce per le persone con disabilità e che negli anni ha promosso servizi per le famiglie del territorio come la ludoteca, i centri estivi, i laboratori per le scuole. I centri estivi per i ragazzi delle medie sono sostenuti dal progetto “Kepler, Nuovi sistemi educativi generazioni 5-14 anni” finanziato di “Per i Bambini
– Impresa sociale”.

Contenuti del laboratorio
Il laboratorio si basa sull’animazione teatrale e sul teatro sociale. Sperimenteremo esercizi e giochi per diventare più consapevoli del nostro corpo e della nostra voce. Le attività permettono inoltre di sviluppare quelle capacità sociali utili a stare in gruppo.

A chi si rivolge
Per ragazzi dagli 11 ai 14 anni

CON CHI
Chi segue e progetta le attività è il personale educativo di Solidarietà in collaborazione con attori teatrali e animatori sociali. Numerose attività sono inoltre supportate dagli abitanti delle comunità e dai lavoratori dei laboratori occupazionali. Il servizio è coordinato e supervisionato dall’equipe multidisciplinare dell’Orienta famiglie, composta da uno psicoterapeuta, un’assistente sociale, un educatore sociale.

ORARI, SEDE E COSTI
Il laboratorio teatrale è aperto dalle 8.00 alle 13.00 dal lunedì al venerdì dal 1 al 26 luglio 2019.
Dove:
● LUNEDì, MARTEDì E MERCOLEDì presso Cooperativa Solidarietà in Via 33° Reggimento Artiglieria 24, Treviso (Monigo);
● GIOVEDì, VENERDì presso Villaggio Solidale, Via Fossaggera 4D, 31100 Treviso (quartiere di Santa Bona).
Costo settimanale: 25 euro. Sono richiesti inoltre 5 euro come contributo per l’assicurazione.

Come iscriversi:
È possibile iscriversi recandosi di persona presso il Villaggio Solidale in via Fossaggera 4/d, Treviso (Ufficio Orienta Famiglie) nei seguenti orari: mercoledì e giovedì dalle 15:30 e giovedì 18:30.
Al momento dell’iscrizione è necessario:
1 ) Consegnare il tagliando d’iscrizione compilato in tutte le sue parti;
2 ) Versare l’importo di 25,00 € a settimana. È possibile pagare in contanti o POS.
3 ) Versare la quota per l’assicurazione (5 euro a ragazzo, 7 per 2 fratelli).
PER SAPERNE DI PIÙ
Per info generali chiamare il numero 393 8792025 dal lunedì al venerdì o scrivere a [email protected]

SCARICA IL VOLANTINO COL MODULO DI ISCRIZIONE CLICCANDO QUI

PasseggiatacongliANimaliLocandinaA3

Passeggiata con gli animali 2019

Il 25 aprile torna la 33° Passeggiata con gli animali, una manifestazione podistica “ludico motoria” a carattere internazionale, a passo libero e aperta anche agli amanti del Nordic Walking.
Anche quest’anno ci ritoveremo per la ormai consueta “passeggiata con gli animali” che ci permetterà di camminare nelle stradine interne di Monigo, in un percorso in mezzo alla campagna pur essendo a pochi minuti dalla città. Ma la “Passeggiata con gli Animali” non è solo una camminata. Infatti, insieme agli atleti, cammineranno persone che desiderano portare i propri amici animali, persone senza animali, persone con disabilità, associazioni e gruppi in un momento festoso di condivisione e inclusione sociale. Inoltre quest’anno abbiamo previsto delle tappe, con pannelli esplicativi, per osservare i capitelli e gli alberi sacri posti lungo il percorso, segni tangibili di una fede antica di un territorio che pur nella modernità, resta legato alle tradizioni e riti della campagna.
Per info: Bruno Marchesin 3381496224

Omologata dal Comitato Territoriale FIASP di Treviso
con nota n° 016TV2019- 22/02/2019
Valida per i Concorso Nazionali FIASP “Piede alato” e “Gamba d’argento”.
Valida per i Concorsi Internazionali I.V.V. “Partecipazioni e Distanze parziali”¨

Clicca qui per scaricare il REGOLAMENTO e il MODULO DI ISCRIZIONE

Centri Estivi cooperativa solidarietà Treviso 2019

Arrivano i nuovi CENTRI ESTIVI! dal 10 giugno al 6 settembre 2019 a Treviso

 Arrivano i nuovi CENTRI ESTIVI! dal 10 giugno al 6 settembre 2019

Vai subito nella sezione dedicata ai Centri Estivi per scoprire il servizio!

E nel frattempo… “save the date”!

Saremo a vostra disposizione per farvi vedere gli spazi e farci conoscere in due incontri presso il Villaggio Solidale di Via Fossaggera 4d a Treviso:

Mercoledì 8 maggio alle 18,00

Giovedì 9 maggio alle 19,00

Saremo inoltre presenti con con lo stand “La casa dei Colori- Un’estate da favola” all’evento per bambini Fragolandia, Via 33° Regg.to artiglieria, Treviso

Giovedì 25 aprile, dalle 14

 

ConcertoQuaresima_page-0001

Concerto del “Gruppo d’Archi Veneto”

Tempio di San Nicolò, Treviso

12 aprile 2019, ore 20:45

Concerto dell’Orchestra “Gruppo D’Archi Veneto”

Solista e Direttore Giuliano Carmignola

I Concerti per le Solennità, Antonio Vivaldi

Programma della serata:

  • Sinfonia per archi in si min. F XI n. 7 “Al Santo Sepolcro
  • Concerto in fa maggiore per violino, archi e b.c. RV 286 “Per la Solennità di S. Lorenzo
  • Concerto in re maggiore per violino, archi e b.c. RV 212 “Per la Solennità della S. Lingua di S. Antonio da Padova”
  • Concerto in do maggiore per violino, archi in doppio coro e b.c. RV 581 “Per l’Assunzione di Maria Vergine”
  • Concerto in re maggiore per violino, archi, due oboi, due corni, timpani e b.c. RV 562 “Per la Solennità di S. Lorenzo”

L’orchestra “Gruppo d’Archi Veneto” propone un appuntamento con la produzione sacra di Vivaldi. Rispetto ai lavori profani si tratta di un repertorio riscoperto più recentemente, che annovera veri e propri capolavori dai quali emerge la sfavillante creatività che caratterizza la Scuola Veneziana del XVIII secolo. Nel ruolo di direttore e solista, il violinista universalmente ritenuto il più grande interprete vivaldiano dei nostri tempi: Giuliano Carmignola, una carriera come solista sotto la guida dei più grandi direttori d’orchestra (da Claudio Abbado a Eliahu Inbal, da Peter Maag e Giuseppe Sinopoli), oltre a importanti collaborazioni con prestigiosi Ensembles specialisti della musica barocca, tra cui i Sonatori della gioiosa Marca, la Venice Baroque Orchestra, il Giardino Armanico e la britannica Academy of Ancient Music.  


Orario: 20,45, durata 70 minuti circa.

Dove: Complesso monumentale di San Nicolò, Treviso

Ingresso libero su invito con offerta responsabile.

Inviti disponibili presso:

  • Cooperativa Solidarietà in Via 33° Regg.to Artiglieria 24 o Via Fossaggera n. 4d, Treviso;
  • ISSR Giovanni Paolo I, P.tta Benedetto XI n. 2, Treviso;
  • Librerie Paoline, Piazza Duomo n.1, Treviso;
  • ottica pignatto, Viale Montegrappa, 28/c, Treviso

Il ricavato del concerto, al netto delle spese, sarà devoluto alla Cooperativa Solidarietà.

LibrettofestaFragola

35^ Festa della Fragola

a TREVISO

8 APRILE-10 MAGGIO 2019

La Festa della Fragola è il festival annuale dell’inclusione sociale della città di Treviso organizzato dalla Cooperativa Solidarietà.
La festa nasce nel 1983 per celebrare la raccolta delle fragole maturate nelle serre della cooperativa nel quartiere di Monigo: uno spazio di vita e lavoro per le persone con disabilità e per tutti i cittadini. Oggi La Festa della Fragola resta un momento altamente simbolico, gioioso e comunitario, che trova nuovo significato come occasione per fare cultura sulla disabilità attraverso eventi aperti a tutti.
Chi siamo? La cooperativa Solidarietà fa parte di una rete di soggetti del mondo no profit e del volontariato che vuole generare valore sociale sul territorio, attraverso il lavoro quotidiano dei nostri servizi e l’attività di volontariato.
La Festa si svolge dall’8 aprile al 10 maggio 2019 e coinvolge diverse parti della città: dal quartiere di Monigo a quello di Santa Bona, dal Teatro delle Voci ai complessi di San Francesco e San Nicolò in centro storico. L’idea è quella di aprire i nostri spazi, trasformarli li in luoghi di vita e generativi, mettendo in luce il loro potenziale come veri e propri luoghi di cultura. Nel contempo, la cooperativa e i suoi volontari desiderano portare il proprio contributo alla vita della città, attraverso iniziative artistiche fuori sede come la mostra della Toeta, il concerto in centro storico e lo spettacolo per famiglie al Teatro delle Voci.
Fragolandia (25 aprile) è la festa simbolo di questo progetto, un evento dove la nostra sede storica si trasforma in un colorato e magico mondo per un giorno: laboratori, giochi, attività per famiglie per conoscerci e divertirsi.

Siete pronti a scoprire tutti gli eventi delle Festa della Fragola 2019? LEGGETE E SCARICATE IL LIBRETTO CON TUTTI GLI EVENTI:

 

LibrettofestaFragola

con-i-bambini-progetto-01

Kepler 5-14 nuovi sistemi educativi per generazioni competenti

Kepler 5-14 nuovi sistemi educativi per generazioni competenti è il progetto ideato e promosso dalla Cooperativa La Esse in partnership con la Cooperativa Sociale Solidarietà Onlus e in collaborazione con tre istituti comprensivi di Treviso – IC1 Martini, IC3 Felisset, IC5 Coletti – per sostenere il benessere e la crescita dei minori nella fascia di età tra 5 e 14 anni. Il progetto è stato selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Protagonisti sono gli alunni e le loro famiglie, i docenti, le persone, i gruppi e le associazioni attive nel territorio che, attraverso un finanziamento di 550 mila euro per tre anni, da febbraio 2019 e fino a febbraio 2022, saranno al lavoro insieme per promuovere la crescita inclusiva e consapevole dei bambini e ragazzi
Accanto a La Esse e ai tre istituti scolastici, sono parte attiva del progetto la Cooperativa Sociale Solidarietà Onlus e l’Università di Pisa, partner sono il Comune di Treviso, le associazioni Quartiere di San Paolo, Associazione San Paolo di Treviso, Auser Cittadini del Mondo, il Circolo Insieme di San Liberale, I Care Onlus, CPIA Alberto Manzi, le Parrocchie di Canizzano, Santa Maria Ausiliatrice, San Bartolomeo Urbano.
 
Sono due i punti di forza di Kepler 5-14: la riorganizzazione della scuola nei suoi strumenti didattici e la valorizzazione delle competenze relazionali e sociali come volano di integrazione.

Selezionato assieme ad altri 82 progetti, tra 432 proposte presentate e provenienti da tutta Italia, coinvolgerà attivamente oltre 1000 ragazze e ragazzi, 600 nuclei familiari e almeno 100 persone che operano nel volontariato, nell’ambito della rete delle associazioni partner di progetto.

Qual è il ruolo di Solidarietà nel “mondo” visto da Kepler?

Coinvolgeremo gli allievi e i docenti con laboratori artigianali, creativi, storici e naturalistici ed escursioni nel territorio e implementeremo le attività estive rivolte ai ragazzi delle scuole secondarie. Tutto questo attraverso il lavoro e l’impegno diretto delle persone con disabilità che aderiscono al progetto, un passo importante per fare inclusione sociale e cultura sulla disabilità.

Troverete gli aggiornamenti di tutte le attività nel blog!